Pixel mix

Quando ci avviciniamo al mondo della fotografia per la prima volta per prima cosa dobbiamo avere ben chiaro il risultato che vogliamo ottenere. Capire la risoluzione è fondamentale per avere un’immagine di qualità.

Pixel e risoluzione

Il Pixel è l’elemento più piccolo di un immagine digitale. Il numero di pixel è un dettaglio fondamentale dell’immagine perchè ne determina la risoluzione perciò più pixel ci sono più l’immagine è limpida e realistica. La risoluzione varia a seconda dal numero di pixel che il nostro monitor o la nostra macchina fotografica digitale riescono a gestire. Quando si deve elaborare un’immagine è bene importarla alla risoluzione più alta possibile per avere un immagine omogeneea senza quei piccoli quadratini, i pixel appunto, visibili a occhio nudo.
Pixel mix

Risoluzione di stampa

Quando si vuole stampare un’immagine bisogna tenere in considerazione la risoluzione di stampa. Possiamo paragonare la stampante al monitor e i pixel ai dpi (dots per inch) o ppi (points/pixel per inch) ovvero una stampante lavora facendo riferimento ai numeri di punti ad unità di spazio (dpi). Possiamo dire che in una stampante più alta sarà la risoluzione maggiore sarà il numero di dpi per unità di misura di stampa e l’immagine risulterà qualitativamente migliore. Un monitor arriva a massimo 96 dpi mentre i numero di dpi di una stampa varia a seconda della stampante utilizzata.

Stampa immagini

Saper stampare e valorizzare i propri scatti è fondamentale basta puntare alla qualità dell’immagine e perché no una volta stampata incorniciarla in una cornice fai da te per rendere lo scatto veramente unico. Diverse risoluzioni di stampa comportano anche a diverse dimensioni di stampa, per una buona immagine cartacea bisogna tenere conto della risoluzione dell’immagine e di quella di stampa. In parole povere se aumento la dimensione dell’immagine sulla carta diminusco la risoluzione e l’immagine risulterà si più grande ma meno nitida e dettagliata. La qualità della stampa varia molto a seconda della qualità del file originale comunemente è bene non scendere mai sotto i 240 dpi di stampa per avere un’immagine nitida. Un consiglio è ingrandire l’immagine al 100% sul monitor e in questo modo si avrà un’idea del risultato finale che si avrà sulla carta.